035 198 33 000 supporto@airbeam.it
Seleziona una pagina
Apple sta sperimentando la nuova tecnologia di ricarica wireless che un giorno potrebbe consentire di ricaricare iPhone collegandosi semplicemente a un router wi-fi. Lo rivela un brevetto pubblicato dalla azienda stessa. Il brevetto intitolato “Wireless Charging and Communications Systems With Dual-Frequency Patch Antennas” descrive, inoltre, il metodo per trasferire l’alimentazione a dispositivi elettronici sfruttando frequenze normalmente riservate alla comunicazione dati.

Come si legge nel brevetto l’invenzione sarà prevista in diverse varianti in base alle caratteristiche dei vari dispositivi da caricare. Inoltre, il dispositivo permetterà la ricarica di diversi range di potenza, da un minimo di 700 MHz fino ad un massimo di 2700 MHz operando su frequenze wireless che vanno da 2.4 GHz a 5Hz. Quello che si propone di fare Apple risulta quindi essere quello di aprire le frontiere della ricarica wireless in senso ampio. Utilizzando così il semplice modem Wi-Fi di casa per ricaricare i dispositivi anche a lunga distanza.

Come tutti i normali dispositivi wireless, l’invenzione di Apple richiederà due dispositivi per poter funzionare. Un trasmettitore e un ricevitore. Ogni dispositivo conterrà quindi una o più antenne associate ad un circuito wireless capace di attuare aggiustamenti di fase sia per quanto riguarda la trasmissione che la ricezione del segnale.

Che la Apple abbia intenzione di introdurre la ricarica wireless sui suoi prossimi dispositivi già lo si sapeva da tempo. Quella che risulta essere una novità è la metodologia a lungo raggio che questa vorrebbe introdurre. Tuttavia, bisognerà attendere l’uscita della nuova gamma di iPhone il prossimo settembre per avere una risposta certa agli interrogativi ancora irrisolti.

Source: Indiatimes.com

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: